La regola dei 10mila passi è una leggenda metropolitana

Quante volte abbiamo sentito un nostro conoscente affermare che occorre camminare collezionando almeno 10mila passi al giorno? Anche le fiction provenienti da oltre oceano, del resto, hanno a lungo veicolato questo teorema, spingendo molte persone a pensare con terrore alla necessità di contare i passi compiuti nel corso della giornata. Peccato che si tratti più o meno di una semplice leggenda metropolitana, nata nel 1964, in corrispondenza con le Olimpiadi estive di Tokio. In vista delle quali una azienda nipponica decise di lanciare il suo contapassi con una azzeccata campagna promozionale, che fissava proprio a 10mila il numero dei movimenti da compiere ogni giorno per mantenere una notevole efficienza fisica. Da quel momento è passata molta acqua sotto i ponti, ma quello che era in fondo un semplice slogan pubblicitario, senza alcun fondamento scientifico, è assurto a vero Leggi Tutto

Il pane continua ad avere un posto centrale nella nostra cultura

Il pane è uno degli alimenti chiave all’interno della dieta mediterranea. Oltre alle sue proprietà nutrizionali, esso deve la sua importanza anche ad una serie di motivi storici e culturali che lo hanno portato ad assumere nel corso dei secoli un significato sempre più ampio. Basti pensare in tal senso ai “moti del pane” del 1898, scoppiati a seguito dell’ennesimo rincaro del suo prezzo derivante da alcuni fattori di politica estera i quali si andarono a saldare con il malcontento popolare motivato dalla corruzione che anche in quel lasso di tempo caratterizzava la politica italiana. I moti si conclusero tragicamente con i colpi di cannone del generale Bava Beccaris contro i manifestanti, che segnarono per molti anni ancora la storia del nostro Paese, aprendo la strada agli spari di Gaetano Bresci contro Umberto I, il sovrano… Leggi Tutto